top of page
  • Immagine del redattorealedurello6

Colazione buona a dieta?


Per iniziare la giornata con il piede giusto, no! non una pozione segreta, ma! qualcosa di molto più semplice: una colazione a base di yogurt, avena e mirtilli. Ogni tanto fate una cosa perché dovete, non assecondare solo la gola ci aiuta a volerci bene. Allora, afferrate il vostro cucchiaio e preparatevi a scoprire perché questo trio è il campione indiscusso delle colazioni.

 

Innanzitutto, lo yogurt. Conoscete la sua storia? 

Immaginiamo di essere nell'Asia Centrale, circa 5000 anni fa. Qui, i nostri antenati nomadi avevano un problema: conservare il latte. In un'epoca senza frigoriferi, questo non era certo un compito facile. Ma, come spesso accade, la necessità è madre dell'invenzione. Scoprirono che il latte, quando conservato in contenitori realizzati con pelli o stomaci di animali, tendeva a fermentare, trasformandosi in una sostanza densa e acida. Questo non era altro che lo yogurt nella sua forma più primitiva.

 

Ma non era solo una questione di conservazione. Questi antichi popoli scoprirono presto che lo yogurt era non solo gustoso, ma anche più digeribile del latte fresco. Questo perché i batteri presenti nello yogurt aiutavano a digerire il lattosio, una benedizione per quegli adulti che, come molti di noi oggi, erano intolleranti al lattosio.

 

Saltiamo ora nella Grecia antica, dove troviamo il termine "oxygala", che si riferiva a un prodotto simile allo yogurt, noto per le sue proprietà benefiche. Ippocrate, il padre della medicina moderna, lo raccomandava per la sua efficacia nel trattare alcuni disturbi intestinali e per le sue qualità nutritive.

 

Lo yogurt mantenne la sua popolarità nel corso dei secoli, soprattutto nei paesi del Medio Oriente e nei Balcani. Qui, veniva consumato non solo come alimento, ma anche come rimedio naturale per vari disturbi.

 

La svolta scientifica arrivò nel XIX secolo, grazie al microbiologo russo Ilya Mechnikov. Mechnikov, affascinato dalle lunghe vite dei contadini bulgari che consumavano grandi quantità di yogurt, identificò i batteri lattici come fattore chiave per i benefici per la salute dello yogurt. Questa scoperta aprì la strada all'uso dello yogurt nella medicina moderna e alla sua popolarizzazione in tutto il mondo.

 

Non solo è delizioso, ma è anche un vero e proprio festival di probiotici. Questi piccoli amici microscopici sono lì per darci una mano (o meglio, un intestino) per cominciare la giornata. Aiutano la nostra digestione, rafforzano il sistema immunitario e ci guardano le spalle... o meglio, l'intestino.

 

Poi abbiamo l'avena. Ah, l'umile avena, spesso sottovalutata ma in realtà un vero supercibo. Ricca di fibre solubili, cereale di ottima qualità proteica, l'avena lavora in silenzio ma in modo efficace, tenendo a bada il colesterolo e offrendo una lenta e costante rilascio di energia. Insomma, un carburante di lunga durata che ci evita di trasformarci in zombie prima di pranzo.

 

Infine, i mirtilli. Non solo danno un tocco di colore alla colazione, ma sono anche una fonte incredibile di antiossidanti. Questi piccoli frutti blu combattono i radicali liberi e contribuiscono a mantenere la nostra memoria agile e il cuore in salute.

 

Mettiamoli insieme e cosa otteniamo? Una sinfonia di sapori e benefici che è anche incredibilmente facile da preparare, il che significa più tempo per gustarsi la colazione e meno tempo speso a domandarsi "cosa mangio oggi?".

Ci sono sempre situazioni personali particolari che necessitano poi variazioni sul tema, per questo sono a vostra disposizione per una dieta personalizzata , come un vestito su misura, a Verona e i mercoledì a Monzambano.

27 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page