• Dr. Federico Durello

Lo zucchero è più pericoloso dei grassi?


Alimentazione e problemi cardiocircolatori, un legame molto forte. Infarti, trombi e ictus sono la prima causa di morte al mondo e l’alimentazione gioca un ruolo importante nella prevenzione di queste malattie.

Uno dei primi indiziati è stato il contenuto di grassi nella dieta, in particolare di grassi saturi: ancora oggi infatti le linee guida suggeriscono di mantenere basso il contenuto di questi nutrienti, per esempio nei LARN (Livelli di Assunzione di Riferimento di Nutrienti ed energia per la popolazione italiana) del 2014, i più recenti, si suggerisce di non superare il 10% di calorie totali da grassi saturi, e di rimanere nell’intervallo tra il 20 e il 35% per i grassi totali nella popolazione adulta. Ultimamente però questo legame è messo in discussione da più parti. Una nota sul sito dell’Università di Harvard, per esempio, ci riporta la notizia di una metanalisi che non trova una correlazione evidente tra il contenuto di grassi saturi e i problemi cardiaci: secondo questo studio i grassi saturi sono innocenti, con una nota in seguito la stessa Harvard giudica però inattendibile questa metanalisi per una serie di errori procedurali nell’analisi statistica. Insomma, il dibattito è tutt’altro che concluso. Riguardo ai problemi cardiovascolari c’è però un altro fattore da considerare: il contenuto di zuccheri nella dieta. Anche questi, in particolare gli zuccheri semplici, nei LARN sono molto limitati: si consiglia infatti di non superare il 15% dell’apporto calorico quotidiano negli adulti.

Un recente studio pubblicato sul «Journal Progress in Cardiovascular Diseases» si chiede se l’impatto degli zuccheri abbia maggiori o minori effetti rispetto a quello dei grassi e la risposta è sorprendente: gli zuccheri, in particolare quelli semplici come lo zucchero da tavola, hanno un impatto maggiore rispetto ai grassi saturi. Quando in una dieta, ci dicono i ricercatori, gli zuccheri semplici sostituiscono i grassi saturi, l’effetto sui livelli di colesterolo nel sangue (che è direttamente correlato alla probabilità di avere problemi cardiocircolatori) è peggiore: il colesterolo buono è più basso e quello cattivo è più alto. Non solo: sostituendo i grassi saturi con gli zuccheri semplici risultano alterati anche i valori dei trigliceridi, gli acidi urici, la resistenza insulinica e la funzionalità delle piastrine. Di contro, consumare una dieta ad alto contenuto di grassi saturi aumenta la concentrazione di tutto il colesterolo, sia quello cattivo sia quello buono. I ricercatori parlano in particolare di eccesso di fruttosio, che è un componente dello zucchero da tavola, ingrediente principale di alcuni sciroppi e dolcificanti e venduto anche come zucchero bianco. L’eccesso di questo zucchero causa il cosiddetto fegato grasso, ovvero più tecnicamente epatosteatosi, che in inglese è indicata con la sigla NAFLD (Non-Alcoholic Fatty Liver Disease), altro fattore di rischio per i problemi cardiaci. Inoltre, una dieta ricca in zuccheri aggiunti predispone al diabete, che è un altro fattore di rischio importante per la salute del cuore. E’ utile perciò preferire cibi grezzi, poco lavorati, piuttosto che quelli ultraraffinati contenenti molti zuccheri aggiunti. Personalmente, aggiungo di non preoccuparsi del fruttosio contenuto nella frutta, che se consumata regolarmente apporta molti più benefici che problemi in quanto il contenuto di zuccheri è basso. Piuttosto va fatta molta attenzione allo zucchero bianco, allo zucchero di canna, allo zucchero integrale, al miele, agli sciroppi e al fruttosio purificato: questi alimenti andrebbero evitati quanto più possibile.


16 visualizzazioni

dietaperte

Nutrizionista a Verona e Mantova
Dr. Federico Durello
hello@dietaperte.it
+39 392 2000 414
Albo Professionale N.Ordine: 069333

La Dieta Perfetta

October 28, 2015

1/5
Please reload

  • Instagram - Nutrizionista a Verona
  • Facebook - Nutrizionista a Verona

Studio Nutrizionista a Verona

 

Piazza Martiri della Libertà, 2


Studio Nutrizionista a Mantova

 

Presso Armonia Centro Polispecialistico 
Via fratelli Kennedy 73/c, S.Antonio

Porto Mantovano 46047 (MN)

Poliambulatorio Medico 
Via Umberto I, 24 a Monzambano (Mn)

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now